Ritorno ad Assisi Wedding in Reportage 2017

La mia prima esperienza ad un workshop di fotografia risale al 2015 quando presi parte ad Assidi Wedding Reportage. Ricordo che ero davvero molto emozionato. Non ero ancora un fotografo professionista e avevo pochissima esperienza in questo settore. Ero solo un appassionato di fotografia che aveva scattato un paio di matrimoni, ma ero molto motivato.

Un po’ di tempo fa (nel Febbraio 2017) ho deciso di partecipare nuovamente ad un’altra edizione carico di una nuova curiosità. 2 piene stagioni matrimoniali di esperienza alle spalle erano quel bagaglio che mi portavo dietro e avevo aspettative diverse.

Questa volta gli invitati a “insegnare” erano: Fer Juaristi, Roberto Panciatici e Rosita Lipari: tre approcci completamente diversi alla fotografia che mi hanno dato tanti nuovi input.

Fer, un ragazzo semplice dal Messico, energetico e molto alla mano. Mi ha fatto capire che non e’ importante essere o dimostrare di essere il miglior fotografo del mondo, ma e’ sufficiente essere diverso e creare bellissimi lavori.

Come realizzare ciò? Inizia con eliminare l’ovvieta’ dalle tue immagini, sviluppa e ricerca la tua personale visione e i tuoi lavori cominceranno ad essere interessanti.

Poi Rosita, una vera artista, che e’ stata premiata nel 2016 al secondo posto come miglior fotografo del 2016 dall’Associaziona Nazionale Fotografi di Matrimonio (di cui faccio parte anch’io). Insieme a suo marito Michele formano una coppia che ama catturare “vere emozioni”, uno stile puramente reportagistico ma con tanta carica emozionale. Il loro lavoro e’ davvero da inspirazione e mi ha fatto riflettere molto anche sul mio.

Se vuoi stimolare la tua visione devi guardare le cose con gli occhi di un bambino che e’ ancora sorpreso dal mondo, cercando l’attenzione nei dettagli e nelle piccole cose.

E ancora ” Le fotografie sono immagini create dalla luce riflessa nel mondo, se conosci la luce troverai anche le immagini” dice Rosita, e penso sia assolutamente vero.

Passare quei giorni in immersione totale con loro e tanti altri bravissimi fotografi da tutta Italia e’ stato assolutamente magico per me. A posteriori, se anche potessi ricordare un piccolo 1% di quello che mi e’ stato insegnato, sarebbe gia’ un bel successo.

I workshop sono bellissime opportunita’ non solo per imparare ma anche per condividere. Si ha l’opportunita’ di conoscere il punto di vista di altri fotografi e creativi e di conseguenza interrogarsi su nuovi aspetti della fotografia. Cosi’ come si ha bisogno di uno specchio per potersi vedere riflessi, le opinioni degli altri sulla tua fotografia sono importanti per “giudicare” i tuoi lavori. La fotografia riflette quello che sei veramente e a volte e’ difficile essere oggettivi sul proprio lavoro.

assisi wedding in reportage 2017 5

Tornato a casa da questa bellissima esperienza e’ arrivato il momento di concentrarsi su come migliorare il mio lavoro e su cosa cercare di trasmettere con le mie fotografie.

Questo worskhop mi ha fatto conoscere un po’ meglio me stesso e voglio cominciare da qui per cercare di diventare un fotografo migliore, e forse anche una persona migliore.

Riferimenti

https://www.assisiworkshop.it

https://ferjuaristi.com

https://www.robertopanciatici.com

https://www.primopianophotografica.com